COMFORT ZONE home CaOmera VIDeo performance

COMFORT ZONE

home CaOmera VIDeo performance per ① flautista solo e ⑨ live electronic devices

IDEA, SET UP, PARTITURA MUSICALE E SCENICA
Laura Faoro

con un testo tratto dalla POESIA “NOVE MARZO DUEMILAVENTI” di Mariangela Gualtieri

FLAUTISTA E PERFORMER
Laura Faoro

RIPRESA AUDIO, VIDEO E ASSISTENZA TECNICA
Carlo Centemeri

COMFORT ZONE – home Cmera VIDeo performance per flautista solo e live electronic devices è una performance multimediale ispirata alle drammatiche circostanze del lockdown, che in Italia ci hanno tutti severamente reclusi in casa fino a primavera inoltrata per via della quarantena necessaria per arginare il contagio da COVID 19.

Nasce in forma breve in seno a questi giorni di isolamento, come frutto di una commissione del Centro d’Arte di Padova a inizio marzo 2020 per la sua rassegna di musica di quest’anno,  #MusicaDaCamera, divenuta forzatamente online e tenuta su diversi canali social per via dell’emergenza.

COMFORT ZONE ha debuttato online il 10 aprile 2020 alle h.19 sui canali Facebook, Vimeo e Web del Centro d’Arte di Padova (www.centrodarte.it ) ed è stato selezionato per Festival Aperto / I Teatri 2020 come opera video installata nei sotterranei del Teatro Valli di Reggio Emilia dal 25 al 27 settembre 2020.

La mia “comfort zone”

In questo lavoro ho voluto raccontare il mio personale “spazio di sicurezza”, il mio “ecosistema” domestico durante l’emergenza Covid-19. Un momento stravolgente nella vita di tutti noi, che ha visto e vede ancora coesistere all’interno della nostra stessa identità “l’essere UN pericolo” e “l’essere IN pericolo”. Un momento che ho voluto astrarre in “evasione fantastica”, quale mio intimo, personalissimo contributo da musicista in quarantena chiusa nel suo salotto di casa.

La partitura musicale

In COMFORT ZONE le sonorità si mescolano tra musica contemporanea colta, free improvisation, live electronics e suoni campionati, il tutto interpolato con echi gregoriani e barocchi, memorie di antiche pestilenze.

Il flauto – suonato acustico ed elettrico – diventa esso stesso oggetto teatrale, un bastone magico rituale, per ostracizzare la paura e il pericolo, in una contaminazione di tecniche e stili vicini e lontani.

Il video – mezzo di comunicazione privilegiato in questo periodo – è il canale espressivo cardine della performance oltre che suo tramite di diffusione: il gioco delle inquadrature simula gli occhi di telecamere di sorveglianza, che catturano movimenti, tagli di luce, gesti, immagini e parole, nello spazio del salotto di casa reinventato a palcoscenico site specific.

L’ottica è quella di un teatro “povero” 2.0, fatto con quel poco di attrezzeria e tecnologia low cost disponibile in casa, per raccontare in immagini sonore il mio “spazio di sicurezza”, il mio “ecosistema” domestico, divenuto cella di isolamento durante questa pandemia.

Ho scelto dunque una modalità espressiva in cui la “contaminazione” si trasforma in catartica astrazione artistica del momento che tutti stiamo vivendo: una situazione schizofrenica per la nostra stessa identità personale, in bilico ogni giorno tra “l’essere UN pericolo” e “l’essere IN pericolo”.

Il lavoro si chiude rinnovando l’invito di Mariangela Gualtieri nella poesia “Nove marzo duemilaventi”, a stare più attenti uscendo “dall’acquario” della quarantena, per avere davvero mani pronte a “stare… più delicate nel fare della vita”.

La scenografia trae ispirazione dal nucleo di un lavoro precedente di teatro musicale, che esplorava il tema del silenzio: le “Tre Sorelle” di A. Cechov, per la rilettura registica di Laura Pasetti e le musiche di Rosalba Quindici, progetto sviluppato in seno ad una residenza teatrale del 2018 con l’ensemble The Merry Wives Trio.

E’ consigliato l’ascolto in cuffia e la visione da uno schermo PC o TV.

Vimeo: Centro d’Arte Padova ( www.vimeo.com/centrodarte )
Web: www.centrodarte.it ( https://www.centrodarte.it/concerti/2020-musica-da-camera/ )

******************************************************************************

 

 

 

 

 

PRESS:

Laura Faoro. Comfort Zone – Cartellone – eventi in Emilia-Romagna

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CORRIERE DI VERONA 9/04/20

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rivista online Loudd 9/04/20

 

 

 

 

 

 

 

 

QUI: Link COMFORT ZONE su Loudd

PadovaOggi 6/04/20

 

 

 

 

 

 

 

 

QUI: Link COMFORT ZONE su PadovaOggi